Buona sera,😊

oggi pubblico due post nella stessa giornata ( evento raro😳),ho tantissime richieste che cercherò di smaltire il prima possibile. Sono in piena sessione estiva e sto preparando un esame molto tosto, riesco a leggere qualcosa tra una pausa studio e un caffè. Modalità esaurita attivata e ho il raffreddore che mi tiene compagnia in questi giorni di fuoco. Studio, raffreddore e caldo siciliano, il mix perfetto per un esaurimento nervoso!!😪

Comunque grazie a Davide Pappalardo per avermi affidato il suo libro, vi lascio trama e recensione.😉

Buonasera (signorina)

buonasera-signorina-387566

ISBN: 889950508X

Pagine: 220

Formato: brossura

TRAMA🔪

Milano. La notte del 23 dicembre 1970, il gangster Jo Le Maire, rientrando a casa dopo una serata trascorsa in giro tra i locali notturni, trova il suo braccio destro in una pozza di sangue, trafitto da ventisette coltellate. Libero Russo, uno scalcagnato investigatore privato ex poliziotto, che vive nella sua bicocca nel quartiere Isola in compagnia solo del suo gatto, della malinconia e delle canzoni di Fred Buscaglione, viene accusato del delitto. I suoi ex superiori, a causa di un episodio poco chiaro avvenuto l’anno prima, vogliono la sua testa e non vedono l’ora di sbatterlo in cella per l’omicidio. Braccato da quelli che fino a poco tempo prima erano suoi colleghi e aiutato solo da un suo vecchio compagno di squadra e da un’amica prostituta, Russo si ritrova in mezzo a complicate indagini, che lo porteranno a immergersi nella melma del mondo della droga, dei night milanesi e della follia.

acessorios-para-template-32-cu

RECENSIONE🔪

Un delitto, un ex poliziotto e una trama più ingarbugliata di una matassa in mano ad un gatto. Questo romanzo è un mix di personaggi tutti molto criptici e complessi, il tutto gira attorno a un omicidio misterioso, una brutale uccisione che porta a una lunga indagine. La maggior parte degli indizi sono delle piccole chiavi per arrivare alla soluzione del mistero, ma bisogna arrivare alla fine per trovare il vero colpevole. Tutti sembrano imputabili ma il vero assassino è ben nascosto, per chi legge questo romanzo può mettersi il cuore in pace, ho provato a “spremere le mie meningi” ma non sono riuscita a trovare il colpevole, tante idee ma nessuna era quella corretta. L’ambientazione negli anni ’70 da al romanzo quell’aria un pò retrò, tanti modi di dire portano il lettore indietro nel tempo a quegli anni (io non li ho vissuti ma da quello che so e che conosco, attraverso i racconti dei miei nonni, sembra coincidere perfettamente con lo stile del libro). Tutte le metafore riportate nel libro mi sono piaciute perchè sono inserite in maniera azzeccata nel romanzo, molte di esse mi hanno fatto sorridere. Le descrizioni curate nei minimi dettagli sono sempre di mio gradimento, chi segue le mie recensioni lo sa, in questo libro fortunatamente sono davvero ricche e scritte in maniera impeccabile. Nel complesso il romanzo è scritto molto bene, periodi ben composti, termini ricercati e il tutto risulta molto curato. Avrei preferito che scorresse più velocemente, invece l’ho trovato a tratti lento ma forse è anche una particolarità del romanzo, leggendolo più lentamente ho avuto modo di gustarlo al meglio.

Credo di aver scritto abbastanza, il romanzo mi è piaciuto, penso si sia capito. Consiglio questo libro ad un pubblico adulto, lo stile può sembrare complicato per chi è abituato a leggere narrativa rivolta ad un pubblico giovane.

acessorios-para-template-32-cu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...