Buonare lettori 😃,

dopo “Intervistando..” vi propongo una recensione piuttosto travagliata.

Questo post doveva essere pubblicato ad agosto, dalla recensione capirete il perchè di questo ritardo.
Ringrazio Noelle Olsen per avermi inviato l’ eBook di “love generation”.
Buona lettura 📖

Love Generation
Di Noelle Olsen

TRAMA

Anno 2006. Arianna Lombardi, diciottenne studentessa dell’ultimo anno di liceo, vive una vita quasi perfetta: famiglia benestante, feste in yacht, amici a volontà. Arianna, però, custodisce un segreto. O meglio: custodisce una persona dentro di se’ di cui è segretamente innamorata. Lui, Tommy Ferrari, il classico belloccio popolare e altezzoso. S’incontrano spesso, tra feste e ore scolastiche, come se una forza misteriosa voglia sempre intervenire sui loro destini. Tutto sembra andare a gonfie vele nella vita di Arianna, quando una notizia sconvolgente si abbatte su di lei come un fulmine a ciel sereno, in quella calda giornata di Agosto, cambiando per sempre la sua vita. Un evento capace di inaugurare una catastrofe silenziosa, sistematica. Tutto quel castello di sogni, speranze, illusioni giovanili, rimpiazzato giorno dopo giorno da una realtà tortuosa, fatta di preoccupazioni e responsabilità. Una notizia che cela dietro di se’ una verità molto più agghiacciante. Arianna si troverà ad affrontare, come tanti altri suoi coetanei, il lungo percorso in cui vede il suo mondo innocente, la sua “generazione d’amore” trasformarsi in un mondo crudo e colpevole. Il cammino dall’adolescenza all’età adulta.

acessorios-para-template-32-cu

RECENSIONE

Eccomi quì a scrivere per la millesima volta questa recensione. Mi porto dietro questo libro da ormai tre mesi, l’ho letto in estate, ho tentato di recensirlo subito ma sarà per il caldo asfissiante di quelle giornate o per mancanza di energie (causa esami universitari) non sono riuscita a scrivere quasi nulla. A settembre provo nuovamente a esprimere il mio parere su questo libro ma niente, non riesco a mettere in fila più di due parole. Tutto ciò mi ha portato a pensare ad una maledizione da “Love Generation” che oltre un blocco dello scrittore, mi ha portato anche un blocco del lettore che mi ha fatto slittare la lettura di un paio di titoli in programma per settembre. Mi trovo ad un punto fermo, non riesco a scrivere una recensione ne a leggere altri titoli, prendo il mio Ipad, mi metto davanti questo libro e inizio una rilettura che mi porta a oggi. La rilettura del libro è stata necessaria e d’aiuto per me, ho capito che a me questo libro non è piaciuto, non volevo ammetterlo, non volevo scrivere una recensione negativa. Il libro è scritto bene, la lettura è stata molto scorrevole ma ho trovato la storia poco originale, ho letto altri libri molto simili, non ho trovato quel qualcosa in più che mi aspettavo da questo romanzo, ho sempre letto pareri positivi su “Love generation”, varie blogger lo hanno classificato come un libro fantastico quindi io avevo delle aspettative piuttosto alte. Il tema principale del libro è l’adolescenza, l’ultima parte di essa, la più travagliata stagione della nostra vita, l’autrice è molto brava a raccontare i vari personaggi, per fortuna è riuscita a dar spazio e voce anche alle loro storie perchè Arianna, la protagonista, già nel primo capitolo aveva stufato. In alcuni capitoli mi sono ritrovata in diverse cose/esperienze che mi hanno portata a ricordare un passato non troppo lontano, che nonostante gli alti e bassi mi piacerebbe rivivere. La parte bella del libro è questa,  racconta l’adolescenza con tutte le sue criticità, ma anche con tutte le sue libertà, con la spensieratezza che solo i giovani sembrano avere. Sicuramente vi state chiedendo: “Stefania, perchè non ti è piaciuto?” Il libro non mi è piaciuto perchè credo che l’autrice abbia un forte potenziale, sia brava a scrivere, le tematiche della storia sono raccontate molto bene ma io mi sarei aspettata di più, avrei voluto elementi nuovi e originali che non mi facciano pensare al solito libro sull’adolescenza, avrei voluto finire di leggere “Love Generation” pensando “Cavolo!Che storia!” e invece ho concluso con “No, me lo aspettavo!”.

Vorrei specificare che il mio è un parere personale, non sono nessuno per giudicare bene o male il lavoro di nessun autore/autrice, ho solo espresso le mie opinioni che potete o non condividere. La mia non è assolutamente cattiva pubblicità, credo di avervi incuriosito e che andrete a comprare questo libro. Non voglio offendere ne sminuire il lavoro di questa brava ragazza, un’autrice con talento che deve ancora dare al mondo della scrittura tanto.

Un saluto affettuoso,

vi aspetto su Instagram!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...