La Biblioteca Di Stefania

Buona sera carissimi lettori,

torna dopo una lunga pausa estiva, la rubrica “Intervistando..”* con la bravissima Francesca Gioacchini, autrice di “La vincerò mai una pecora?”.

Vorrei ricordarvi che “La biblioteca di Stefania” si trova anche su Facebook, cercatemi e lasciate un like alla  pagina!😄🎉

*Come funziona “Intervistando..”? Per chi volesse un’intervista deve sapere che partecipare a “Intervistando..” è semplicissimo, potete contattarmi in Direct su Instagram o inviarmi un’ e-mail. Vi invierò 10 domande a cui voi risponderete con calma, non vi sono scadenze particolari, dopo qualche giorno troverete la vostra intervista sul blog!

Buona lettura!

acessorios-para-template-32-cu

Ecco le 10 domande fatte a Francesca:✒️

1) Hai sempre desiderato fare la scrittrice?✒️

In realtà mi èsempre piaciuto scrivere, fin dalle scuole elementari. Quando ero piccola, usavo la scrittura per dar sfogo alla mia vasta immaginazione. Crescendo, soprattutto durante l’adolescenza, la scrittura è diventata un modo per esprimermi e liberarmi di tante emozioni che in quel periodo della vita spesso ci turbano.

2)Com’è nato il tuo primo romanzo, a cosa ti sei ispirata?✒️ L’idea di scrivere “la vincerò mai una pecora?” è nata anni fa ed è partita da una serie di email scambiate con amici alla fine di ogni weekend. Le mie avventure/disavventure facevano molto ridere e così ho pensato di unirle in un libro. Ebbene sì, alcuni degli aneddoti “curiosi” sono davvero capitati a me! Anche la storia d’amore tra Alice e Kahil ha una base autobiografica visto che il mio compagno è di origine algerina ma l’ho poi arricchita con dettagli ed episodi che sono frutto della mia immaginazione.

3) Quali sono state le difficoltà più grandi che hai incontrato nella pubblicazione del tuo libro?✒️ Al termine dell’ultima stesura ho inviato il manoscritto ad una decina di case editrici. Dopo l’ennesima email deprimente di rifiuto, mi sono resa conto che l’unico modo per vederlo trasformato in un vero e proprio libro, sarebbe stato di auto pubblicarlo su una piattaforma self publishing. Un’amica mi ha consigliato di usare Createspace (piattaforma di Amazon) con cui mi sono trovata benissimo.

4)Ti sei ispirata a persone reali per le descrizioni fisiche dei personaggi del tuo libro?✒️
Solo
Alice e Kahil che per aspetto fisico ricordano me e il mio compagno.

5)Mentre scrivevi il tuo libro, hai chiesto consigli ai tuoi famigliari o amici?

Sì!Ho fatto leggere qualche capitolo ad alcune amiche, alla ricerca di giudizi e di critiche costruttive. Sono state tutte molto obiettive e sincere, ascoltando i loro consigli spero di aver scritto un romanzo che piaccia.

6)Scrivere cos’è per te?✒️

Scrivere è dare libero sfogo alla mia immaginazione ma è anche riflettere sulle cose che capitano, cercando di vederne sempre il lato positivo.

7) Stai lavorando ad un altro romanzo?✒️

Sto iniziando a scrivere la continuazione di “La vincerò mai una pecora?”. Il libro si concentrerà sul trasferimento di Alice a Parigi e le ripercussioni sulla sua storia d’amore con Kahil.

8) I social network ti sono stati utili per la promozione del tuo libro?✒️

I social network sono indispensabili, soprattutto per chi si autopubblica. Oggi giorno è l’unico modo per farsi conoscere da un pubblico che altrimenti sarebbe impossibile raggiungere. Io poi vivo all’estero e mi è impossibile organizzare degli eventi per promuovere il libro. Instagram e Facebook sono i miei unici mezzi per comunicare con possibili futuri lettori.

9)Hai dei consigli da dare ad aspiranti scrittori?✒️

Non lasciarsi mai abbattere e continuare ad andare avanti con i propri sogni.

10) Qual’è il tuo libro preferito?✒️

In realtà ne ho due: “Un passato imperfetto” di Julian Fellow e “Les Dèsorientés” di Amin Maalouf.

acessorios-para-template-32-cu

La vincerò mai una pecora?

img_0028

TRAMA✒️

Quando annunciò ai genitori di aver conosciuto un ragazzo musulmano sapeva che convincerli ad accettarlo non sarebbe stato facile. Fu l’ironia a salvarla. Questo è il diario di Alice, una romana trapiantata a Londra. Da anni è innamorata di Kahil, un ragazzo franco-algerino. Entrambe le famiglie sono contrarie alla relazione, ma mentre i genitori di Alice alla fine capitolano, quelli di lui sono irremovibili. Sullo sfondo di una Londra vista con gli occhi di una straniera, tra un lavoro impegnativo nel cuore della City e fine settimana in giro per l’Europa, Alice vive la contrastata storia d’amore con una forte dose di umorismo.

acessorios-para-template-32-cu Grazie Francesca per queste belle risposte cariche di emozioni.

Grazie a tutti voi che avete trovato 5 minuti per leggere la mia rubrica!

La Biblioteca di Stefania vi aspetta su Facebook eInstagram!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...