Buonasera lettori,

finalmente riesco a pubblicare la recensione di questo libro, letto circa più di una settimana fa. La recensione di “L’amante giapponese” , di Isabel Allende, l’ho scritta giorni fa a lezione, quindi all’università e non riuscivo a ricordarmi in quale quaderno fosse, oggi dopo varie ricerche l’ho trovata insieme ad un’altra recensione che pubblicherò nei prossimi giorni.

Vi lascio la trama e successivamente la recensione.

Buona lettura.

L’AMANTE GIAPPONESE

6501419_874437.jpg

TRAMA

Alma Belasco, affascinante pluriottantenne, colta e facoltosa, decide di trascorrere gli ultimi anni della sua vita a Lark house, una residenza per anziani nei pressi di San Francisco. In questa struttura, popolata da affascinanti e bizzarri anziani di diversa estrazione sociale, stringe amicizia con Irina, giovane infermiera moldava, di cui presto si innamorerà il nipote Seth Belasco. Ed è ai due giovani che Alma inizierà a raccontare la sua vita, in particolare la sua grande storia d’amore clandestina, quella con il giapponese Ichi, figlio del giardiniere dell’aristocratica dimora in cui ha vissuto, nonché compagno di giochi sin dalla più tenera infanzia. Sullo sfondo di un paese attraversato dalla seconda guerra mondiale, con le taglienti immagini di una storia minore – quella dei giapponesi deportati nei campi di concentramento -, si snoda un amore fatto di tempi sbagliati, orgoglio malcelato e ferite da curare, ma al tempo stesso indistruttibile, che trascende ogni difficoltà e vive in eterno nel cuore e nei ricordi degli amanti.

design-5

RECENSIONE

L’amante giapponese è il primo libro che leggo di Isabel Allende e non ha deluso le mie aspettative, sicuramente leggerò tutti i suoi libri perchè ho amato il suo stile di scrittura delicato, scorrevole e piuttosto semplice. Su Instagram ho letto diverse recensioni di questo libro, molte delle quali negative, che lo ritenevano il peggior libro dell’Allende, il più scontato e noioso, questo mi ha un pò scoraggiata, infatti dopo averlo acquistato è rimasto per qualche mese nella mia libreria, qualche settimana fa spolverando tra gli scaffali, l’ho visto e mi ha conquistata già soltanto con la sua bellissima copertina. Temevo una grande delusione e invece sono riuscita a terminarlo in pochi giorni, l’ho letto con calma, quasi due capitoli al giorno. La cosa che mi ha colpito maggiormente è che mi aspettavo una storia d’amore e invece questo libro è un insieme di storie e tematiche forti e interessanti che fanno da cornice a un amore potente e forte che è cresciuto con il tempo. L’Allende sfiora temi importanti come la guerra, la pedofilia, la malattia, l’omosessualità, li tocca appena, delicatamente senza approfondirle troppo. Tutti i personaggi del libro sono ben strutturati e hanno caratteri diversi tra loro, le personalità di ognuno sono importanti e quasi necessarie al libro. Un libro romantico e a tratti anche divertente, che vi farà vivere tante storie. Il mio personaggio preferito è Nathaniel Belasco, grande uomo a mio parere, un altro personaggio che mi è piaciuto molto è Seth Belasco, credo sia il più determinato del libro. Non voglio andare oltre, non voglio svelare troppo, vi invito a leggere questo libro a scoprire l’amore, l’amicizia e la passione.

Grazie per aver letto questa recensione!

@la_biblioteca_di_Stefania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...