Buonasera cari lettori,

oggi una interessante recensione su un libro che desideravo tantissimo e che mi è stato gentilmente inviato dall’autore.

Prima di farvi perdere tra le righe della recensione di “Fronte del fuoco”, voglio riprendere un piccolo discorsetto fatto nelle storie di Instagram qualche giorno fa.

Quando mi contattate per leggere e recensire i vostro libri, vi rispondo sempre nel giro di poche ore, sono sempre disponibile a leggere i vostri romanzi e racconti, accetto sia il formato cartaceo sia gli ebook; questo accade da ormai quasi due anni, quando uno di voi ha un’ urgenza per book tour e iniziative varie e mi fa presente una scadenza, io ho sempre cercato di venirvi incontro (vi ricordo però che le eventuali scadenze vanno comunicate prima dell’invio della copia). Quando io accetto di leggere un vostro libro e successivamente di recensirlo dovete avere la pazienza di aspettare il vostro turno e dovete anche rispettare il mio lavoro non retribuito.  Non posso ritrovarmi l’email piena di messaggi ripetitivi, non posso assolutamente accettare che mi inviate messaggi a notte inoltrata  o di domenica o nei festivi. Curo questo blog, recensisco tanti libri, leggo quasi di continuo, faccio attenzione alla mia pagina Instagram e a quella su Facebook, in tutto questo ho anche una vita privata, quindi un lavoro, l’università, una famiglia, un fidanzato a cui dare retta.

Tutto ciò l’ho scritto semplicemente per dirvi che se mi avete inviato un libro da una settimana e non l’ho ancora recensito sul blog, non vuol dire che vi ho fregato la copia omaggio, significa semplicemente che ho altre mille cose da fare e che la recensione arriverà più tardi ma ci sarà.

Pubblicizzo e recensisco gratis i vostri libri, vi do visibilità, una cosa importantissima per il mondo dell’editoria, vi chiedo soltanto di rispettare i miei tempi e il mio lavoro.

Grazie.

Tutto ciò non ha niente a che fare con la recensione che adesso leggerete.

Vi lascio trama e recensione.

Buona lettura!

 

FRONTE DEL FUOCO

41OSPpYRNLL

TRAMA

Un’estate pericolosa è quando tutto può succedere in ogni momento, senza alcun preavviso.
È l’estate dei volontari antincendio. Nel suo nuovo romanzo, Michele D’Amore entra nella campagna antincendi sarda, tra notti, amori, corse a perdifiato e tutta la fierezza di chi rinuncia alla tranquillità per difendere la terra che ama.
Fronte del Fuoco è anche la storia di due ragazzi e di come la vita possa cambiarti, portandoti lontano da quello che ami davvero. Una prosa ritmata, una narrazione in presa diretta e una trama che parla delle sfide quotidiane di ognuno di noi.

design-6

RECENSIONE

“Fronte del fuoco” è un libro che mi sta a cuore per un motivo particolare, mio padre lavora nell’Antincendio boschivo siciliano, molti di voi li chiamano semplicemente forestali, ne avete sentito tanto parlare, in alcuni talk televisivi spesso male, si danno tutte le colpe ai forestali per qualsiasi cosa : siamo poveri in Sicilia? “Tutta colpa dei forestali”, i servizi non sono dei migliori? “Tutta colpa dei forestali”. Questi poveri uomini ricevono accuse di continuo, vengono additati come nulla facenti, come “campati dallo stato”, ma tutti quelli che li accusano sanno cosa significa spegnere un incendio nei boschi? Sotto quella tuta arancione ci sono padri, fratelli, fidanzati, mariti che ogni giorno, in quei torridi giorni estivi, partono da casa e non sanno mai quando tornano, lasciano le proprie fresche dimore per andare incontro a un vero e proprio inferno, ma è il loro lavoro, non se ne lamentano mai. Si avvicinano a fiamme altissime, roventi, con tutti i mezzi possibili, in quelle montagne impervie dove nessuno può accedere, vanno a salvare quella bellissima flora, quei poveri animali impauriti dal fuoco e la società non li ringrazia mai abbastanza per il lavoro che svolgono.

In Fronte del fuoco c’è tutto questo, c’è la vita di chi lavora a stretto contatto con il pericolo, leggendo questo libro capirete meglio lo stato d’animo di tutte queste persone che fanno questo lavoro (forestali, vigili del fuoco e volontari), sentirete la paura, l’ansia di essere arrivati troppo tardi e percepirete un peso sulla coscienza per tutte le volte che avete buttato dal finestrino un mozzicone di sigaretta, o per tutte le volte che avete acceso un piccolo fuoco in montagna e che lo avete lasciato li a spegnersi da solo. Questo libro vi farà riflettere, vi porterà tra i bellissimi paesaggi della Sardegna, che vanno assolutamente curati e tutelati come il resto del territorio della nostra bellissima penisola. Il tema principale del libro credo sia azzeccato per quest’anno, abbiamo avuto un’estate di incendi, tutta Italia è stata devastata, l’autore ha trattato una tematica davvero importante e interessante che va approfondita maggiormente per avere un quadro pulito della situazione. Smettete di ascoltare i dibattiti inutili in tv e prendete in mano questo libro, vi basta qualche riga per aprirvi la mente. Il libro non parla soltanto di incendi, c’è anche amore e passione, vicende che vi terranno vivo il vostro interesse e la vostra voglia di proseguire. Vi avviso che ad un certo punto non vi sentirete più spettatori del libro, vi ritroverete protagonisti della storia.                                                        Unica pecca del libro è la ripetitività di alcune frasi e concetti, il linguaggio utilizzato rende un pò lenta la storia, alcune volte ho avuto la sensazione di aver già letto un periodo nei capitoli precedenti.

Nel complesso è un bel libro, leggetelo e apprezzate maggiormente il lavoro svolto da queste persone che lavorano per noi e per l’ambiente che ci circonda!

Grazie a tutti per aver letto questa recensione!

@la_biblioteca_di_Stefania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...