Buon pomeriggio lettori,

continua la mia, ormai storica, collaborazione con la casa editrice Bonfirraro editore. Casa editrice che consiglio perché pubblica libri validi e interessanti, potete scegliere i titoli direttamente dal loro sito web.

Link Sito Web Ufficiale Bonfirraro Editore

Il libro di cui vi parlerò oggi è “Fuori dal nido dell’aquila” di Shefit Troka, vi lascio prima la trama e poi la recensione.

TRAMA

È la metafora di una grande rinascita, un campo di battaglia esistenziale dove sono sbocciati i fiori più belli in una delle pagine più drammatiche della recente storia europea, quando le poche miglia di mare che separano l’Albania dalla Puglia, di fatto invalicabili per almeno cinquant’anni, sono diventate in quel periodo il tratto più trafficato al mondo.

Di questo romanzo, di stampo neorealista con punte di intimistica poesia, Troka è sia protagonista che voce narrante, e procede per deja vù, sfalsando i piani temporali, mescolando ricordi che fanno ancora male ad attimi di spensieratezza.front-copertina-ok-aquila

È così che costruisce un viaggio a ritroso, una narrazione in crescendo, espressa con sapiente lirismo e un equilibrato pathos, che si libra leggera sopra la ferita sanguinante che siamo, mostrandoci le nostre più sublimi e tragiche sfaccettature.
Un esordio intenso, esplosivo e travolgente che si rivolge al lettore, inducendolo a spremere la sua vita come un limone, fino a sentirne anche i retrogusti più aspri.

 

RECENSIONE

“Fuori dal nido dell’aquila” è un libro piccolo ma con una trama davvero importante e forte.

Mi sembra inutile riportare la trama nella recensione dato che l’ho già inserita sopra quindi mi voglio concentrare sulle emozioni e sensazioni che questo libro è riuscito a darmi.

“Fuori dal nido dell’aquila” è composto da due capitoli, forse è meglio definirle parti, una più breve e molto intensa e l’altra più lunga e carica di significato. Questo libro parla di rinascita, il protagonista racconta la sua esperienza con una delicatezza unica e riesce ad appassionare il lettore fin dalle prime righe. Troka racconta l’orrore, la paura e la forza di chi abbandona il proprio paese per trovare qualcosa di migliore e per ritrovare la serenità. Un racconto di sofferenza e sacrificio che un giovane si è trovato ad affrontare, l’autore è stato impeccabile e ha avuto la forza di trattare un tema così personale (ci tengo a precisare che questo è un libro d’esordio).

La lettura è semplice e scorrevole, i dialoghi sono sempre coerenti e ben strutturati e nel complesso il libro è scritto molto bene.

“Fuori dal nido dell’aquila” si legge in poche ore e in questa piccola parte del vostro tempo riuscirà a colpirvi e a farvi emozionare.

Vi consiglio di leggerlo e vi assicuro che riuscirete a trovare in queste poche pagine tanti spunti che vi faranno riflettere.

Tre Stelline per “Fuori dal nido dell’aquila” !

Se la recensione vi ha incuriosito potete acquistarlo direttamente da Quì

O dal sito ufficiale della casa editrice!

Grazie per aver letto la mia recensione, buone letture!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...