Buon venerdì Lettori,

finalmente dopo tanto tempo mi ritrovo a scrivere una recensione. Il libro di oggi è amatissimo e credo che un po’ tutti voi lo avete già visto o letto.

Sto parlando di “La Canzone di Achille”, per chi volesse acquistarlo è in sconto QUì

LA CANZONE DI ACHILLE

TRAMA

Dimenticate Troia, gli scenari di guerra, i duelli, il sangue, la morte. Dimenticate la violenza e le stragi, la crudeltà e l’orrore. E seguite invece il cammino di due giovani, prima amici, poi amanti e infine anche compagni d’armi – due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per sempre con le ceneri mischiate in una sola, preziosissima urna. Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica, rievoca la storia d’amore e di morte di Achille e Patroclo, piegando il ritmo solenne dell’epica alla ricostruzione di una vicenda che ha lasciato scarse ma inconfondibili tracce: un legame tra uomini spogliato da ogni morbosità e restituito alla naturalezza con cui i greci antichi riconobbero e accettarono l’omosessualità. Patroclo muore al posto di Achille, per Achille, e Achille non vuole più vivere senza Patroclo. Sulle mura di Troia si profilano due altissime ombre che oscurano l’ormai usurata vicenda di Elena e Paride.

RECENSIONE

“La canzone di Achille” è il libro che più mi ha sorpreso in questo 2019. In realtà non volevo acquistarlo, non mi ispirava particolarmente. La trama incuriosisce tantissimo però secondo me questo libro era un grosso rischio, le cose potevano essere solo due:

  1. L’autrice si era impegnata a fare un capolavoro quindi era un peccato non leggerlo.
  2. L’autrice aveva preso spunto da una storia per creare una sua trama non all’altezza del mito.

L’indecisione mi stava letteralmente divorando. Un pomeriggio,  dopo una lunghissima e noiosa lezione universitaria, passai in libreria per dare un’occhiata alle nuove uscite. Tra gli scaffali notai questo libro, rilessi la trama per la milionesima volta e iniziai a leggere l’incipit. Dopo la prima pagina decisi di acquistarlo.

La storia è meravigliosa. In questo libro c’è vita, amore, guerra e odio; quando in un libro ci sono troppi elementi si rischia di rovinare tutto o non approfondire come si deve determinate tematiche, ma questo non è il caso di La canzone di Achille.41b9z01vNhL._SX317_BO1,204,203,200_

Ho amato, praticamente da subito, Patroclo. La sua semplicità è stata una caratteristica che lo ha accompagnato da bambino fin all’età adulta. Il personaggio di Patroclo cresce lentamente ma alla fine si rivelerà il più coraggioso e la persona più altruista del libro. Patroclo è delicato, comprensivo e allo stesso tempo determinato.

Gli altri personaggi sono ben descritti e strutturati, l’autrice è riuscita a farmi affezionare addirittura anche gli antagonisti.

Trama, personaggi, ambienti sono tutti ben pensati prima di essere ben scritti; si percepisce il duro lavoro di ricerca fatto dall’autrice. Nulla è lasciato al caso, tutto è ben spiegato.

I capitoli dedicati alla guerra mi sono piaciuti molto, pensavo fossero i più noiosi, ma in realtà li ho apprezzati e le descrizioni dei combattimenti mi hanno davvero trasportato dentro il libro.

Questo libro è una storia d’amore, amore reale.

Mi è piaciuto tantissimo anche se non l’ho divorato come credevo, ho impiegato più di cinque settimane per finirlo.

Sicuramente leggerò anche “Circe”, un’altra pubblicazione di questa autrice.

La mia valutazione è di 4.5 Stelline su 5.

Per chi volesse acquistarlo è in sconto QUì

Grazie per aver letto la mia recensione!

A presto  @la_biblioteca_di_Stefania

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...