Buongiorno lettori,

sapete già che io recensirò questa serie non appena sarà conclusa; la recensione di oggi è scritta da Anny.

Potete acquistare Fidanzati dell’Inverno cliccando->QUì

TRAMA
“In un universo composto da ventuno arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra, vive Ofelia. Originaria dell’arca “Anima”, è una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei? Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo.”
RECENSIONE
Quando ho acquistato questo libro, non avevo delle aspettative alte, ma altissime, soprattutto a causa delle diverse recensioni super positive che avevo letto a riguardo.
Forse a causa di questo (come succede sempre) sono stata, almeno in parte, delusa.
Attenzione, il libro mi è piaciuto molto, però proprio perché mi aspettavo il capolavoro che mi avrebbe sconvolto la vita, per me non è stato così.
Vedo questo primo volume della saga come un libro introduttivo. Avendo l’autrice inventato un mondo completamente nuovo, con “gruppi etnici” mai visti e immaginati prima, credo che Christelle se la sia cavata in modo perfetto con il World Building e la spiegazione dei diversi poteri che gli abitanti di questo nuovo mondo hanno. IMG_6400
Molti hanno accusato la Dabos di aver reso questi particolari poco chiari, invece io credo che lei abbia spiegato tutto molto bene, nei minimi dettagli, riuscendo quindi a farti immaginare per bene le diverse famiglie.
Essendo appunto questo il primo di tre libri, credo che la scrittrice si sia voluta concentrare per di più sulla spiegazione di tutti i personaggi, di tutti i dettagli, quindi ho come la sensazione che l’azione vera e propria la vedremo nei libri seguenti (o almeno lo spero).
Per quanto riguarda i personaggi, ho amato sia Ofelia che Thorn, mentre Berenilde mi sta così antipatica che a volte mi veniva quasi in mente di chiudere il libro per qualche minuto per non doverla sopportare.
La zia Rosaline super adorabile, come anche i diversi amici/aiutanti che Ofelia incontrerà nel corso della storia.
Inutile dire che mi fionderò di corsa in libreria a comprare il seguito.
(C’è per caso un modo per poter andare a vivere con Ofelia e diventare la sua migliore amica?)
Estratto: “Certe volte filava sulla superficie di un mare immenso e per un bel pezzo il paesaggio diventa liquido, ma alla fine raggiungeva sempre una riva che però non era Anima, e non era neanche un’arca. Era un mondo in un unico pezzo, intatto, senza fratture, tondo come un pallone. Il vecchio mondo di prima della Lacerazione”
Voto: 3,75⭐️

Potete acquistare Fidanzati dell’Inverno cliccando->QUì

Articolo scritto da Anny Colonna per @la_biblioteca_di_Stefania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...