Buongiorno Lettori

e benvenuti nell’ultima tappa del BlogTour di “LA NONA CASA” di Leigh Bardugo.

Chiudo il tour con una recensione, ma se volete recuperare le altre tappe vi invito a fare un giro tra i blog della Squad:

e611a495-3221-4464-b5ab-bb17217259ce

per leggere altre recensioni o acquistare il libro vi invito a cliccare QUì

LA NONA CASA

TRAMA

592006302Galaxy “Alex” Stern è la matricola più atipica di tutta Yale. Cresciuta nei sobborghi di Los Angeles con una madre hippie, abbandona molto presto la scuola e, giovanissima, entra in un mondo fatto di fidanzati loschi e spacciatori, lavoretti senza futuro e di molto, molto peggio. A soli vent’anni, è l’unica superstite di un orribile e irrisolto omicidio multiplo. Ma è a questo punto che accade l’impensabile. Ancora costretta in un letto d’ospedale, le viene offerta una seconda possibilità: una borsa di studio a copertura totale per frequentare una delle università più prestigiose del mondo. Dov’è l’inganno? E perché proprio lei?

Ancora alla ricerca di risposte, Alex arriva a New Haven con un compito ben preciso affidatole dai suoi misteriosi benefattori: monitorare le attività occulte delle società segrete che gravitano intorno a Yale. Le famose otto “tombe” senza finestre sono i luoghi dove si ritrovano ricchi e potenti, dai politici di alto rango ai grandi di Wall Street. E le loro attività occulte sono più sinistre e fuori dal comune di quanto qualunque mente, anche la più paranoica, possa immaginare. Fanno danni utilizzando la magia proibita. Resuscitano i morti. E, a volte, prendono di mira i vivi.

RECENSIONE

Mia cara Mondadori, sappi che io odio la copertina di questo libro. Mi sembra giusto chiarirvelo subito, odio i serpenti e i libri con quest’ultimi in cover, non so come gestire la copia cartacea e mi piacerebbe che si smettesse di mettere questi rettili sulle copertine dei libri. Ovviamente non tutto può essere a modo mio, ma per chi soffre di una fobia specifica alcune cose possono davvero dare molto fastidio. Chiusa la parentesi serpenti, andiamo avanti con la recensione, senza perdere di vista l’immenso lavoro svolto dall’autrice.

“La nona casa” è un fantasy, un YA, un dark fantasy. Mi sembra racchiuda vari generi letterari, tutti molto ben definiti e articolati. Non so se ho mai letto un libro così. Spesso, ho pensato fosse per certi aspetti simile a Nevernight, un libro non per tutti e non da tutti. Un libro che va anche spesso interpretato e compreso. L’autrice è molto brava a trascinare il lettore tra i misteri della trama, inoltre mi piacciono tanto le sue descrizioni, credo che sotto questo punto di vista questo sia stato il libro più bello letto quest’anno. Non mi sono persa o annoiata leggendo le descrizioni, mi sono davvero immersa non solo nell’ambientazione ma anche nelle personalità dei personaggi.

I luoghi in cui è ambientato tutto sono posti che conosciamo, per lo meno per sentito nominare, o li abbiamo studiati o visti in moltissimi film. Direi che costruire un qualcosa di  “magico e misterioso” su qualcosa di reale sia una bella sfida che l’autrice ha saputo ben cogliere.

Un altro punto forte del libro sono gli avvenimenti che si susseguono a partire dalla metà della lettura, inizialmente l’ho trovato infatti un pò lento e privo di azione.

I personaggi mi sono piaciuti tutti, tanto da non aver nulla da contestare all’autrice. (Per avere un approfondimento sui personaggi vi consiglio di passare da Trisbookstagram a leggere la sua bellissima tappa, che mi ha colpito molto e quindi non posso che rimandarvi da lei per saperne di più).

Nel complesso è stata una bella lettura, peccato per l’inizio un pò lento. Mi rendo conto che mantenere sempre un ritmo calzante sia impossibile o piuttosto complicato, quindi non mi influenza parecchio nella votazione finale.

Il mio voto finale è 3.5 Stelle su 5.

Non mi sento di dare di più perché essendo il primo di una serie vorrei vedere un pò come l’autrice si riesce ad organizzare e sfornare qualcosa che sia anche all’altezza del primo

per leggere altre recensioni o acquistare il libro vi invito a cliccare QUì

Grazie per aver letto il mio articolo, continuate a seguirmi su @la_biblioteca_di_Stefania

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...