Buon Pomeriggio, oggi Federica vi consiglierà un bel libro!

Uno di quelli a 5 Stelle, quindi fate attenzione e segnatevi il titolo, questo libro vi piacerà sicuramente.

TRAMA

Un maglione arancione, un cane gigante, una donna con occhi così belli da far invidia a un dio. Uno specchio appannato e un tragico incidente. Potrebbero essere pezzi di ricordi che riaffiorano alla memoria? È quanto si chiede il protagonista, che tenta di trovare un senso in quei frammenti sparsi, come se dovesse ricomporre in un’immagine mai vista i pezzi abbandonati di un puzzle. Ma la mente è ingannevole e non tutto è come sembra… Inizia così un viaggio tra storie caotiche e minuziose, che guidano protagonista e lettore attraverso un percorso apparentemente familiare, ma con vicoli privi di senso e strade immaginarie, all’insegna del potere della volontà umana e dell’autosuggestione.

RECENSIONE

Wow.

Psichedelico è il primo aggettivo che mi viene in mente, se ripenso al romanzo terminato di leggere poche ora fa.Al momento, mettere in ordine i pensieri e i concetti per poter scriverne la recensione è davvero complesso, ve lo assicuro.

Beh, partiamo in questo modo: mi è piaciuto? Sì, decisamente.

Ve lo consiglio? Sì, decisamente.

Ho ultimato la lettura di questo romanzo ieri sera, all’1.24 ne ho letto l’ultima riga. Ottanta pagine divorate in meno di un’ora.All’1.25 ero disperata: non ne avevo capito il finale.

Forse per l’orario di lettura poco consono al mio bioritmo, forse per la mia smania di arrivare alla fine del romanzo, alla mia brama di conoscerne la conclusione.

Niente aveva senso. E il romanzo è costruito proprio per non averne nemmeno un briciolo, di senso, perlomeno sino alle ultime pagine. Sapevo la soluzione era proprio lì, all’interno di quelle dodici pagine finali, ma più mi avvicinavo all’ultima riga, più la mia speranza di comprendere qualcosa andava svanendo.

Fine libro, io distrutta. Ero consapevole di aver tra le mani un romanzo geniale,

ma

non

ci 

avevo

capito

nulla.

Ero amareggiatissima.

Decido di non arrendermi, torno indietro, riparto da pagina 174. Leggo riga per riga, mi soffermo su ogni parola e, piano piano, finalmente, i pezzi cominciano a combaciare. Ultima pagina, ultime due righe.

Fine.

Sono estasiata.

Una spiegazione sottilissima, quasi inafferrabile, sentivo che sarebbe potuta scivolarmi dalle dita da un momento all’altro. Mi alzo dal letto, carta e penna alla mano e scrivo un riassunto di quanto appena letto. Più vado avanti, più mi convinco della genialità dell’opera.

Questo romanzo è pura follia.

È geniale.

Ero in un trip assurdo, manco avessi subito un’alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze allucinogene.

Fate un favore a voi stessi, LEGGETE “L’ELEFANTE ALLA PORTA”.

Tiene incollati alla pagine, ve lo assicuro, e se non fossi in sessione l’avrei terminato in due ore.

Sprazzi di vita raccontati senza un senso logico, episodi quotidiani totalmente scollegati tra loro (o forse no?), un protagonista di cui non sappiamo nemmeno il nome, un uomo che tenta di ricostruire un puzzle di cui ignora i pezzi.

View this post on Instagram

↬ RECENSIONE “L’elefante alla porta” Autore: Raffaele Franciò (@raffa_francio) Editore: Bookabook Cartaceo: €12,00 Digitale: €6,99 ⠀ Wow. Psichedelico è il primo aggettivo che mi viene in mente, se ripenso al romanzo terminato di leggere poche ora fa. ⠀ Mi è piaciuto? Sì, decisamente. Ve lo consiglio? Sì, decisamente. ⠀ Ho ultimato la lettura di questo romanzo ieri sera, all’1.24 ne ho letto l’ultima riga. Ottanta pagine divorate in meno di un’ora. All’1.25 ero disperata: non ne avevo capito il finale. Forse a causa dell’orario, poco consono al mio bioritmo, forse per la mia smania di arrivare alla fine del romanzo, per la mia brama di conoscerne la conclusione. Niente aveva senso. E il romanzo è costruito proprio per non averne nemmeno un briciolo, di senso, perlomeno sino alle ultime pagine. Sapevo che la soluzione era proprio lì, all’interno di quelle dodici pagine finali, ma più mi avvicinavo all’ultima riga, più la mia speranza di comprendere qualcosa andava svanendo. ⠀ Fine libro, io demoralizzata. Ero consapevole di aver tra le mani un romanzo geniale, ma non ci avevo capito nulla. ⠀ Ero amareggiatissima. ⠀ Decido di non arrendermi, torno indietro, riparto da pagina 174. Leggo riga per riga, mi soffermo su ogni parola e, piano piano, finalmente, i pezzi cominciano a combaciare. Ultima pagina, ultime due righe. ⠀ Fine. Sono estasiata. ⠀ Una spiegazione sottilissima, quasi inafferrabile, sentivo che sarebbe potuta scivolarmi dalle dita da un momento all’altro. Mi alzo dal letto, carta e penna alla mano e scrivo un riassunto di quanto appena letto. Più vado avanti, più mi convinco della genialità dell’opera. ⠀ Questo romanzo è pura follia. È geniale. ⠀ Ero in un trip assurdo, manco avessi subito un’alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di sostanze allucinogene. ⠀ Fate un favore a voi stessi, LEGGETE “L’ELEFANTE ALLA PORTA”. ⠀ Tiene incollati alla pagine, ve lo assicuro, e se non fossi in sessione l’avrei terminato in due ore. [Continuo nei commenti ⤵️]

A post shared by • Federica 🌟 • (@ilprofumodellepagine) on

Un caos estremo, ma familiare, labirintico e pieno di vicoli ciechi.

Stupefacente, folle, incredibile, eccezionale. Non è quel che sembra, nulla è quel che sembra in questo romanzo.

Leggetelo, perché giuro che ne vale la pena.

Come se non fosse abbastanza ovvio, ecco il mio voto: 5 stelle su 5

Classificazione: 5 su 5.

Ringrazio la casa editrice per avermi fornito la copia.

Articolo scritto da Federica Franca per @la_biblioteca_di_Stefania

Iscriviti a Kindle Unlimited, I primi 30 giorni sono GRATIS:

https://www.amazon.it/kindle-dbs/hz/signup?tag=id_midstefania-21

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...