Buongiorno Lettori!

Qualcuno ha detto zucche? Amo alla follia questo periodo e mi piacciono un sacco le zucche. Adesso sono in convalescenza e non c’è piatto migliore di una buona zuppa di zucca (unica cosa che posso mangiare e che ingurgito con piacere). Se le zucche sono la vostra passione allora non potete non leggere la recensione di oggi. Vi parlo di “PUMPKINHEADS” della famosa Rainbow Rowell e Faith Erin Hicks.

La mia recensione è la seconda di un bel review tour, vi lascio il banner con le tappe e vi invito a passare a leggere cosa ne pensano le mie amiche di Squad di “PUMPKINHEADS“:

PUMPKINHEADS“, che titolo difficile da scrivere!

Comunque non voglio annoiarvi troppo, ecco il banner Amazon da cui potrete leggere una piccola anteprima di PUMPKINHEADS gratuitamente, successivamente troverete la trama e la recensione.

PUMPKINHEADS

TRAMA

Josiah è pronto a passare tutta la notte crogiolandosi nella malinconia (è un tipo malinconico). Ma Deja ha un piano: e se, invece che deprimersi, e invece della solita zuppa di fagioli alla Casetta del Mais e Fagioli, facessero il botto? Potrebbero visitare tutti gli stand della fiera. Assaggiare tutto. E forse Josiah potrebbe perfino parlare con quella ragazza carina su cui fantastica da tre anni…

L’amata scrittrice Rainbow Rowell e l’artista vincitrice dell’Eisner Award Faith Erin Hicks si sono unite per creare questa storia tenera e divertente su due adolescenti che imparano cosa significhi dire addio a un posto – e a una persona – senza rimpianti.

RECENSIONE

PUMPKINHEADS è stata una lettura davvero divertente e dolce, una storia semplice e senza fronzoli che riesce a far immergere il lettore in una bella atmosfera autunnale.

I protagonisti della nostra storia zuccosa sono Deja e Josiah, due ragazzi che stanno per lasciare il loro lavoro stagionale per andare al college, sono due colleghi ma allo stesso tempo amici; tra loro c’è un bel feeling nonostante siano molto diversi, da un lato c’è Josiah ragazzo meticoloso e attento a dare il meglio di se, molto timido e introverso, dall’altro lato invece troviamo Deja, una ragazza solare e divertente, lei riesce a parlare e scherzare con tutti e al contrario di Josiah ha una bella serie di amici e ex nel campo in cui i due lavorano.

Inutile dire che entrambi sono un mix di risate e avventure, mi è piaciuto tanto il loro correre a destra e manca per completare la loro “missione”. Grazie alla loro avventura ci viene presentata l’ambientazione della graphic. Io sono rimasta ammaliata da questo scenario autunnale e ricco di zucche, campagna e cibo.La storia si svolge in una sorta di luna park autunnale, tutto fa pensare alla stagione più piovosa dell’anno. Ci sono campi immensi di zucche e stand ricchi di cibo tipico autunnale, dalla zuppa di fagioli e mais, ai popcorn, ai marshmallow arrostiti al reparto torte. Insomma, se siete a dieta questa graphic potrebbe far vacillare il vostro impegno. L’ambientazione è davvero il fulcro della storia, vi sentirete dentro il parco immersi in una atmosfera di sagra di paese (quest’anno visti gli ultimi risvolti dell’epidemia, le sagre e le fiere le possiamo solo sognare! Per fortuna ci sono i nostri amati libri).

Pumpkinheads si legge in un pomeriggio con una bella tazza di te fumante, una lettura rilassante e davvero leggera; questa graphic è l’ideale per chi sta cercando qualcosa di autunnale ma allo stesso tempo semplice per staccare un po’ la spina dalla routine. Io ne sono rimasta piacevolmente colpita, certo non è un capolavoro e la trama è molto basica però riesce ugualmente a far pensare e ci fa immedesimare nelle vicende di questi due giovani che si trovano a passare un ultimo giorno nel luogo in cui hanno lavorato per anni insieme. Un ultimo giorno fatto di recuperi, avventure nuove ed esplorazione.

Le illustrazioni sono perfette, l’ho letta in pdf però vi assicuro che le tavole di questa graphic sono curate nei minimi particolari e certi disegni vi rimarranno sicuro in mente. Sono rimasta sorpresa dall’omogeneità e dai colori brillanti ma allo stesso tempo in tema con l’autunno.

Direi che le autrici hanno fatto un ottimo lavoro, una graphic adatta per i ragazzi ma che può coinvolgere anche gli adulti, per vivere bei momenti di autunno e relax.

Il mio voto per PUMPKINHEADS è:

Classificazione: 4 su 5.

Ringrazio la casa editrice per avermi inviato in anteprima il pdf.

Vi aspetto su Instagram, buone letture!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...