Cari Lettori,

Inauguriamo il mese di dicembre con una recensione di un fantasy che sta facendo tanto parlare di se in questi giorni. Oggi torno a parlarvi di “La vita invisibile di Addie LaRue” di Victoria Schwab.

Come al solito troverete prima il Banner Amazon per leggere una piccola anteprima gratuita, successivamente la trama e la recensione.

Ringrazio la casa editrice Mondadori per avermi fornito la copia digitale, inoltre vi invito a tenere d’occhio le loro pagine Instagram costantemente aggiornate con novità e curiosità interessanti.

Il mio articolo fa parte di un bel tour ed è collegato al precedente articolo sull’arte del 1700 e in Addie LaRue.

Buona lettura!

LA VITA INVISIBILE DI ADDIE LARUE

IL LIBRO è IN SCONTO SU AMAZON

TRAMA

“Non pregare mai gli dèi che sono in ascolto dopo il tramonto.”. E se potessi vivere per sempre, ma della tua vita non rimanesse traccia perché nessuna delle persone che incontri può ricordarsi di te? Nel 1714, Adeline LaRue incontra uno sconosciuto e commette un terribile errore: sceglie l’immortalità senza rendersi conto che si sta condannando alla solitudine eterna. Tre secoli di storia, di storie, di amore, di arte, di guerra, di dolore, della solennità dei grandi momenti e della magia di quelli piccoli. Tre secoli per scegliere, anno dopo anno, di tenersi stretta la propria anima. Fino a quando, in una piccola libreria, Addie trova qualcuno che ricorda il suo nome. Nella tradizione di “Vita dopo vita” e “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo”, “La vita invisibile di Addie LaRue” si candida a divenire una pietra miliare nel genere del “romanzo faustiano”.

RECENSIONE

“La vita invisibile di Addie LaRue” è un libro affascinante, già dalla trama non può che ispirare curiosità e innalzare le aspettative del lettore. Questo libro ci porta a viaggiare nella vita di Adeline, un viaggio tra epoche differenti, usi e costumi lontani dai nostri per poi ritornare nel “presente” (il presente che ritroviamo nel libro si riferisce a circa 6 anni fa). Io amo la storia e le sue sfaccettature, il fatto di ripercorrere eventi mi è piaciuto da matti. Quando leggo un libro voglio che questo mi porti in mondi nuovi, che mi trascini a scoprire cose nuove o eventi del passato che non conoscevo. Questo libro effettivamente fa questo, ci porta alla scoperta del passato e delle vicende che si è trovata ad affrontare la nostra cara Eddie, condannata all’immortalità da un gesto d’amore.

Leggendo il libro mi sono costruita una vera bolla in cui mi sono sentita cullata dalle vicende, dal rivivere il passato di Eddie. Mi sono rilassata, ho percepito emozioni e curiosità. Mi è piaciuto molto il fatto che siano stati riportati riferimenti artistici, l’arte in questo libro è presente tramite il padre di Adeline, ma anche grazie alle descrizioni presentate dall’autrice.

Una lettura abbastanza lenta, da gustare a piccole dosi. Diciamo che oltre i 3/4 capitoli a sera non sono riuscita a leggere, ma non per la storia. Il punto critico del libro è lo stile di scrittura dell’autrice, io non ho un buon rapporto con i libri della Schwab proprio per il suo modo di narrare, per la lentezza e l’artificiosità che mette nei suoi lavori. Non è la prima occasione che do all’autrice, non so se sarà l’ultima perché fondamentalmente il libro l’ho apprezzato.

La trama se ci riflettete su non è particolarmente originale, ma mi è piaciuto ugualmente inoltrarmi nella vita travagliata di Adeline. Mi ha ricordato spesso “Adeline: l’eterna giovinezza”, probabilmente perché ho amato quel film e continuo a rivederlo ogni volta che lo tramettono in tv.

In conclusione: è una lettura che consiglio a gli appassionati del genere fantasy “lento”, non ho ritrovato particolare azione o eventi incalzanti. Una lettura bella da fare in questo periodo natalizio, anche se a tratti potrà sembrarvi malinconica.

Il mio voto oscilla tra le 3 e le 4 stelle, vorrei darne quattro, ma non riesco a digerire lo stile dell’autrice. Resta comunque una recensione positiva e un libro che mi è piaciuto e mi ha fatto compagnia in queste sere autunnali.

Classificazione: 3.5 su 5.

Grazie per aver letto il mio articolo, continua a seguirmi su Instagram:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...