“Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi, recensione di un libro magnetico

"Sostiene Pereira" di Antonio Tabucchi mi ha letteralmente rapito e non posso non scrivere una recensione di questo libro che mi piace definire magnetico. "

“Il condominio” di J.G. Ballard, un libro che o si ama o si odia [recensione]

Un elegante condominio in una zona residenziale, costruito secondo le più avanzate tecnologie, è in grado di garantire l'isolamento ai suoi residenti ma si dimostrerà incapace di difenderli. Il grattacielo londinese di vetro e cemento, alto quaranta piani e dotato di mille appartamenti, è il teatro della generale ricaduta nella barbarie di un'intera classe sociale emergente.

“Fear” di Eliana Fasani, Volume 1 della saga Contact [Recensione]

La vicenda ha inizio in medias res, in mezzo ai fatti, e questo aspetto permette al lettore di essere catapultato immediatamente all’interno della drammatica situazione in cui si trovano Liz, Liam e l’intera umanità. Il nostro pianeta, infatti, è stato invaso dagli “Esterni”, esseri provenienti da altre zone dell’universo e il cui scopo è seminare distruzione, terrore e morte per potersi impadronire della Terra.

“Sana come un pesce” un libro a cinque stelle di Anna Canepa e Pierpaolo Vargiu [Recensione]

Bastano pochi secondi perché la vita di una persona cambi completamente. “Sana come un pesce” ce lo fa capire in modo toccante e delicato. Lucia Sassi è un magistrato: un lavoro importante, combatte la mafia, una vita piena di soddisfazioni, un marito e amici che le vogliono bene. È una donna dinamica, che cura il suo fisico, “indulgente verso il peccato mortale della competitività”, che ama spingersi oltre i suoi limiti, che si impegna al massimo pur di raggiungere ogni suo obiettivo.