Recensione: “Il segreto di Isabel” di Susan Meissner

  Buon pomeriggio lettori! Ottobre è arrivato e con lui pioggia e tantissime novità che non vedo l'ora di mostrarvi. Nel frattempo una bella recensione scritta dalla nostra cara Anny! Buona lettura! Per acquistare "IL SEGRETO DI ISABEL", clicca QUì TRAMA “Oxford, oggi. Kendra è una studentessa americana che si trova in Inghilterra per scrivere la…

Recensione: “Francesca” di Manuela Raffa.

Francesca da Polenta è una donna fuori dal comune. Lettrice appassionata, dotata di forte intuito anche per argomenti solitamente maschili, fin da giovanissima viene citata dai menestrelli di corte come una delle fanciulle più belle della penisola. Per suo padre Guido, è l'unica donna che valga quanto un uomo, l'unica in grado di tener testa ai suoi discorsi, l'unica il cui destino gli stia a cuore.

Recensione: ” La canzone di Achille” di Madeline Miller

Dimenticate Troia, gli scenari di guerra, i duelli, il sangue, la morte. Dimenticate la violenza e le stragi, la crudeltà e l'orrore. E seguite invece il cammino di due giovani, prima amici, poi amanti e infine anche compagni d'armi - due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per sempre con le ceneri mischiate in una sola, preziosissima urna.

Recensione: “Le lettere smarrite di William Woolf” di Helen Cullen

Ci sono lettere che non arrivano mai a destinazione e lettere che hanno una seconda possibilità. In “Le lettere smarrite di William Woolf” Helen Cullen ci racconta la curiosa storia di un detective postale. William Woolf, ogni mattina, dal suo piccolo ufficio londinese cerca qualche indizio su quelle lettere che non è stato possibile recapitare, o perché la pioggia ha cancellato l’indirizzo di destinazione, o perché il destinatario risulta aver cambiato casa e non essere reperibile, o addirittura non esistere affatto. 

Recensione: “Mangia prega ama” di Elizabeth Gilbert

Liz è bella, bionda, solare; ha una grande casa a New York, un matrimonio perfetto, un lavoro invidiabile. Eppure, in una notte autunnale, si ritrova in lacrime sul pavimento del bagno, con l'unico desiderio di essere mille miglia lontana da lì. Quella notte, Liz capisce di non volere niente di tutto quello che ha, e fa qualcosa di cui non si sarebbe creduta capace: si mette a pregare.

Recensione: “L’incubo di Biancaneve: la città dei mercenari” di Scarlet Danae

Una ragazza sfortunata, usata dalla matrigna come schiava sessuale. Una misteriosa droga spacciata in delle mele. Un'overdose fatale e un viaggio in un mondo parallelo, infetto da un virus mortale e oppresso da sette streghe. Riuscirà Bianca a salvare il principe Darknight tenuto prigioniero nella città dei mercenari? Ma soprattutto, accetterà il suo destino come clone della rivoluzionaria Biancaneve?